PREMIO DI RISULTATO 2019

Con lo stipendio del mese di giugno verrà erogato il Premio di Risultato 2019. Diversamente dagli anni precedenti non si tratta di un “conguaglio” ma dell’intero premio annuo lordo. Il “prestito al netto”, erogato a settembre 2019, verrà detratto dalla busta paga. La prevista tassazione agevolata graverà quindi sull’intero importo del Premio in quanto il “prestito” erogato a settembre 2019 (del valore equivalente al 50% del Premio) non è stato soggetto a tassazione. Assume quindi un valore ancor più rilevante l’accordo dell’8 maggio 2019, con il quale è stato introdotto il programma di WELFARE AZIENDALE a cui è possibile destinare volontariamente una quota parte o l’intero importo del Premio di Produzione. Sulla quota di PDR, destinata al programma Poste Mondo Welfare, al lavoratore viene garantito un duplice beneficio economico: • Nessuna tassazione (aliquota applicata 0%) • diritto ad un bonus a carico dell’Azienda, fino al 10% della quota destinata. Si può aderire al programma Poste Mondo Welfare entro il 09.06.2020, scegliendo di destinarvi da un minimo del 10% fino ad un massimo del 100% dell’intero premio annuale. Ai lavoratori che sceglieranno di trasferire almeno il 12,5% dell’intero premio, l’azienda riconoscerà una maggiorazione sull’importo del 5%, mentre a coloro che sceglieranno di trasferire almeno il 25%, la maggiorazione prevista a carico dell’azienda è del 10%. A fianco riportiamo un esempio riferito ad una possibile scelta del lavoratore di trasferire il 50% dell’intero importo annuo lordo in welfare, attraverso la piattaforma Poste Mondo Welfare. Esempio concreto del vantaggio della conversione Un livello C sportelleria, a cui spetta un premio annuo lordo di € 2.247,55 può scegliere: A. di non aderire al programma welfare. Riceverà in busta paga circa € 1.826,00 netti. B. di aderire al programma welfare al 12,50% . Trasferirà a Welfare € 280,94 (12,5% del PDR a tasse 0%) + (5% bonus azienda) = € 295,00 netti. Il restante 87,5% pari a € 1.966,61 (soggetto a tassazione) avrà un valore in busta paga di circa € 1.598,00 netti. Valore totale netto del premio circa € 1893,00 (€ 67,00 in più rispetto alla scelta A, +3,6% ) C. di aderire al programma welfare al 25%. Trasferirà a Welfare € 561,89 (25% del PDR a tasse 0%) + (10% bonus azienda) = € 618,08 netti. Il restante 75% pari a € 1.685,66 (soggetto a tassazione) avrà un valore in busta paga di circa € 1370,00 netti. Valore totale netto del premio circa € 1.988,08 (€ 162,08 in più rispetto alla scelta A, +9% ) D. di aderire al programma welfare al 50%. Trasferirà a Welfare 1.123,78 (50% del PDR a tasse 0%) + (10% bonus azienda) = € 1.236,17 netti circa. Il restante 50% pari a € 1.123.78 (soggetto a tassazione) avrà un valore in busta paga di circa € 913,00 netti. Valore totale netto del premio circa € 2.149,17 (€ 323,17 in più rispetto alla scelta A, +18% ) E. di aderire al programma welfare al 100% . Trasferirà a Welfare € 2.247,55 + (10% bonus azienda) = € 2.472,31 netti (646,18 euro in più rispetto alla scelta A, +35% ) Ricordiamo che, qualunque sia la scelta del liv C sportellista, dalla busta paga di giugno 2020 verrà detratto il prestito netto di € 1.123,78 percepito a settembre 2019. L’adesione al programma Poste Mondo Welfare prevede un sistema di prestazioni e servizi ad alto contenuto sociale, erogabili in via diretta, tramite voucher o sotto forma di rimborso, o versamenti aggiuntivi ai fondi, quali ad esempio le spese per:  Istruzione. Dall’asilo all’università, mense scolastiche, testi scolastici, servizi pre-post scuola etc.  Famiglia. Servizi di assistenza familiari anziani (>75 anni) e/o non autosufficienti, baby sitter, centri estivi e invernali etc.  Fondi sanitari integrativi  Fondi previdenza complementare  Carrello della spesa. Acquisti in esercizi di distribuzione alimentare e di ristorazione, buoni carburante, cura personale e della casa, etc. (con un limite massimo detassabile di € 258,23)  Tempo libero e intrattenimento. abbonamenti/ingressi a teatri, cinema, accesso a musei, parchi divertimenti, viaggi e pacchetti vacanze etc.  Mobilità e trasporto pubblico. abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale (escluso biglietti singoli e carnet), etc. In seguito alla consuntivazione del Premio spettante, la scelta delle prestazioni che si intende usufruire, potrà essere effettuata a partire dal 26 giugno fino al 20 novembre 2020, ed è possibile avvalersene anche nei mesi successivi. Il credito residuo eventualmente non usufruito a tale data verrà liquidato, al netto del credito welfare aggiuntivo e con l’imposizione fiscale e contributiva corrente, con il cedolino di dicembre 2020. Di seguito alcuni esempi di prestazioni: 1. Rimborso spese universitarie. Si può usufruire del portafoglio welfare per chiedere il rimborso, totale o parziale, delle spese universitarie sostenute nel 2019 e nel 2020, per se stessi o i propri familiari, fornendo la ricevuta del pagamento effettuato. 2. Rimborso abbonamento del treno o dell’autobus. Puoi chiedere il rimborso, totale o parziale, delle spese per l’acquisto dell’abbonamento del treno o dell’autobus sostenute nel 2019 e nel 2020, per se stessi o i propri familiari, fornendo la ricevuta del pagamento effettuato. 3. Carrello della spesa. Puoi usufruire del portafoglio welfare per acquistare voucher per fare la spesa nei supermercati, per fare rifornimento di carburante, etc. fino ad un valore massimo di euro 258,23. Per effettuare la scelta della percentuale da convertire entro il 9 giugno 2020 e per scegliere le prestazioni dopo il 26 giugno 2020, occorre accedere alla piattaforma telematica presente sul web all’indirizzo http://postemondowelfare.poste.it/ usando le stesse credenziali di Poste.it.